naRRaziOni

un luogo raccolto, la luce di un riflettore, buio e silenzio intorno,
la voglia di ascoltare e immaginare,
la magia delle storie, il loro potere stimolante e curativo,
e poi ... la voce
voce che accoglie, voce che avvolge, voce che accompagna

per informazioni piu' dettagliate: marco@marcobertarini.it


la memoria del contastorie

 

BIORACCONTI - DONNE ESEMPLARI RACCONTATE DA UN UOMO
per bambini della scuola primaria
Storia e biografie sono state scritte da uomini in una societa' patriarcale e maschilista. Qui, invece, sono narrate le biografie e le gesta di grandi donne, le nuove muse (Ildegarda von Bingen, Anna Frank, Rosa Park, Frida Kahlo, Julia Hill, Maria Anna Mozart, Amelia Earhart, Marie Curie, ...)

 

IL VALORE DELLA FATICA
per bambini della scuola primaria
Storie di sport, di impegno e sacrificio, storie di grandi atleti (Dorando Pietri, Lou Gehrig, Alberto Braglia, Dick Foxbury, Fausto Coppi, Jesse Owens)


dai 3 anni

 

A TAVOLA CON ... IL LUPO!
Nelle storie i lupi sono tanti e anche diversi tra loro: cio' che li accomuna e' la fame e l'ingordigia. Il contastorie ha invitato a tavola un timido lupo per fare conoscere lui e i suoi parenti agli ascoltatori presenti, attraverso incantevoli fiabe di una volta. Grazie anche all'aiuto di un bellissimo pupazzo, sono presentate le avventure di lupi che non sempre riescono a portare a buon fine i loro piani. L'incontro diventa anche uno spunto per trattare alcuni rituali legati al cibo e alla tavola.

 

CHE STORIA BOLLE IN PENTOLA?
Re Hubak non riesce a smettere di dare continuamente ordini ai suoi sudditi, decidendo ogni aspetto della loro vita. I sudditi, stanchi ed esasperati, lo abbandonano e lo lasciano completamente solo nel suo castello. Il re verra' salvato da una bambina che lo aiutera' a riscoprire il piacere della convivialita' e dell'amicizia. E pian piano re Hubak si trasformera' anche in uno straordinario cuoco di storie e, per il compleanno della bambina, preparera' per lei (e per gli ascoltatori) un succulento menu' di fiabe che seguono il filo saporito del cibo.

 

DI TUTTI I COLORI
"C'erano una volta, in un paese lontano, cinque re che governavano su cinque regni di cinque colori diversi ..." Un giorno apparve una crepa nel muro che separava due dei cinque regni. Da questa crepa filtro' un raggio di luce che, dove passava, creava sfumature sconosciute. Il desiderio di scoprire gli altri popoli fu piu' forte della paura e tutti i muri vennero abbattuti. Colori e uomini iniziarono a mescolarsi.... Ecco una tavolozza di storie colorate che ci portano a confrontarci con punti di vista diversi.

 

FOLA, FULETA, FILO'
Ai tempi di nonni e bisnonni spesso le stalle di sera si trasformavano in salotti dove ritrovarsi con il tepore dato dal fiato degli animali. E, se si era fortunati, di li' passava un cantastorie ad allietare la serata con le sue capacita' affabulatorie. Dal repertorio della tradizione popolare emiliano-romagnola, viene presentato un ensemble di fole (fiabe) che parlano di un mondo ricco di accadimenti magici e straordinari.

 

GNOMUCCI
Il contastorie propone un viaggio tra le piccole creature fantastiche che abitano boschi e foreste. In particolare, verranno narrate le avventure di alcuni gnomi, alti come un libro, con guance e naso rossi, e ai piedi stivaletti o pantofoline con la suola ornata dall'impronta a rilievo di una zampa di uccello per rendere difficilissimo riconoscere le loro tracce sulla terra o sulla neve. Dispetti, magie, burle si alterneranno in questo movimentato racconto.

 

LIBRUNCOLO
Questo spettacolo di narrazione nasce dall'idea che ogni oggetto e' un potenziale contenitore di storie. Manufatti dalle forme bizzarre e oggetti di recupero riassemblati si trasformano cosi' in libri mai visti, come il libro corda, il libro extra-terrestre, il libro autunnale, ... Questi curiosi e stimolanti pezzi unici danno vita ad un divertente incontro con tutte le storie che ruotano attorno ad essi, con l'obiettivo/speranza di sviluppare una relazione affettiva con l'oggetto-libro.

 

MILLANTA VOLTE C'ERA ... UN RACCONTAFIABE!
"C'era una volta un povero diavolo, che aveva fatto tutti i mestieri e non era riuscito in nessuno. Un giorno gli venne l'idea di andare attorno, a raccontare fiabe ai bambini. Gli pareva un mestiere facile, da divertircisi anche lui. Percio' si mise in viaggio, e la prima citta' che incontro', comincio' a gridare per le vie: "Fiabe, bambini, fiabe! Chi vuol sentir le fiabe?" I bambini accorsero da tutte le parti, e gli fecero ressa attorno. Lui comincio' ..." Il raccontafiabe ben presto esauri' il suo repertorio di storie e, incalzato dai bambini, dovette inventarne di nuove, fiabe mai sentite.

 

LE MAGNIFICHE RENNE DI BABBO NATALE
Un suggestivo racconto accompagna i piccoli ascoltatori dentro l'incantevole atmosfera natalizia. Scopriremo come Babbo Natale chiese aiuto al Principe dei Nani per portare i regali in giro per il mondo in una sola notte e come questi mise a disposizione dieci cervi che vennero poi chiamati renne. Incontreremo questi straordinari animali, conosceremo i loro segreti e verremo anche a sapere di come siano cambiati nel corso del tempo.

 

TU GRANDE, IO PICCOLO
Se si e' coraggiosi, anche se si e' piccoli, si puo' essere piu' forti di cento cavalieri. Ecco allora una formica che riesce a mettere in fuga una capra malvagia che nessun altro animale ben piu' grande e' stato in grado di spaventare. Ecco una principessina alta poco piu' di un fungo e derisa da tutti quanti che, con audacia e intelligenza, affronta draghi, maghi e terrificanti avvoltoi. E poi, ecco altre storie di esseri piccini in grado di farsi valere.

dai 4 anni

 

ALBERI E FIORI FAVOLOSI
Durante i giorni invernali Guglielmo distribuisce ai suoi amici tutte le provviste di parole che ha raccolto nei mesi meno freddi. E proprio grazie a quei racconti gli amici riusciranno a superare l'inverno, non pensando alla fame, alla sete e al freddo che li attanaglia. Una narrazione che presenta un percorso di storie sul rapporto tra uomo e ambiente, in particolare sul tema dell’albero, con l’obiettivo di aprire i bambini alla meraviglia della natura, affinche' la rispettino e proteggano.

 

A NATALE LE STELLE RACCONTANO CHE ...
Le stelle osservano il nostro mondo da un punto di vista privilegiato. Dall'alto si notano dettagli che ad altezza uomo non si vedono. Cosi', in una fredda e limpida notte d’inverno di tanto tempo fa le stelle hanno osservato un bue e un asino incontrarsi in una stalla e proprio li' nascere un bambino; hanno visto un ragno tessere una tela come coperta per quel bambino; hanno visto anche tre re bussare alla porta di una vecchina chiamata Befana …

 

C'E' UN PERCHE', NE SEGUONO TRE
Tante domande, da quelle piu' pratiche a quelle piu' filosofiche, che anche i bambini si pongono fin dai primissimi anni. Perche' non siamo tutti uguali? Perche' si ride? Perche' le lacrime hanno il gusto del mare? Perche' il cielo non e' stato piccolo prima di diventare grande? … Nessuna pretesa di dare risposte esaustive e definitive, anzi, alcuni interrogativi rimarranno senza neppure una risposta convincente, ma per crescere e' importante continuare a porsi domande e cercare nuove risposte.

 

FRULLATO DI FIABA
con Ornella Esposito (attrice di Toscana Media Arte)
fiabe classiche rivisitate
Due “addormentatori di luoghi” sono alle prese con un luogo che disturba i vicini e devono cercare un modo per renderlo silenzioso; lo trovano reinventando e raccontando fiabe classiche che offrono ribaltamenti e trasgressioni

 

I SEGRETI DEGLI ANIMALI
Aprendo un "Bestiario" molto particolare, faremo un'immersione nel variegato mondo della fauna, incontrando prodigiosi e mitologici animali e scoprendo in modo divertente alcuni misteri e segreti del mondo. Ad esempio, verremo a sapere che il cammello ha la sua gobba come punizione per aver rifiutato di lavorare e che il leopardo ha le sue macchie per opera di un uomo che, a sua volta, aveva dipinto la sua pelle di nero.

 

L'ARPA INCANTATRICE
con Albane Mahe' (arpista)
Tutto e' creato dal racconto, impetuoso e delicato, che trasporta i bambini nell'immaginario fiabesco in cui sara' protagonista uno degli strumenti musicali piu' antichi. Partendo da una leggenda sulla creazione dello strumento, parole remote e altre storie intriganti ci mostreranno il fascino dell'arpa e il suo incantevole potere, in grado addirittura di sconfiggere mostri. Il suono dal vivo dell'arpa guidera' il racconto creando atmosfere magiche riuscendo a far sognare e rimanere a bocca aperta ad ascoltare.

 

ZAMPE DI GALLINA E PESCIOLINI D'ORO
In una terra spazzata da un potentissimo vento e dove la neve copre tutto quanto per parecchi mesi durante l'anno, si svolgono avvincenti storie che ci fanno sognare. L'immaginario delle fiabe russe viene mostrato attraverso fiabe piuttosto note come "Il pesciolino d'oro" e "Vasilissa e la strega Baba Yaga", e altre quasi mai sentite. Il tutto e' accompagnato da strani sonagli e insoliti oggetti "rumorosi".


dai 6 anni

 

GIUFA', MEZZO FURBO MEZZO SCIOCCO
Giufa' o Giuha o Nasreddin o Jusuf, e' il personaggio ponte che, conosciuto anche con altri nomi, ci racconta di furbizia e sciocchezza in un mondo molto molto molto vicino a noi, per scoprire diversita' e somiglianze, punti di vista noti e altri inconsueti. Giufà alternera' tragicomiche avventure in cui si caccera' nei guai per la sua ingenuita' e stoltezza, facile preda di truffatori di ogni genere, ma riuscendo sempre a farla franca, spesso involontariamente.

 

IL PLURIVERSO
Ananse, il ragno, e' furioso nel vedere che gli uomini sono saggi, mentre i ragni no. Decide cosi' di partire per il mondo a raccogliere in un sacco tutta la saggezza degli uomini per poi distribuirla tra i suoi simili. Ad ogni persona che incontra porge domande difficili e, quando ascolta sagge risposte, rapidamente apre il suo sacco e vi sussurra dentro la risposta ricevuta. Piano piano il sacco si riempie di saggezza ... I fili delle storie ci portano in India, Kenya, Albania, Cina e altri paesi a vedere quanto sono affascinanti le affinita' e le differenze tra le diverse culture.

 

LA GRAMMATICA DEL MAESTRO GIANNI
In questa narrazione viene presentata la figura di Gianni Rodari, uno dei piu' amati autori italiani per l'infanzia. In un crescendo di divertenti trovate e colpi di scena, questo giocoliere di parole mostrera' la sua straordinaria capacita' di inventare storie utilizzando alcuni dei "trucchi" che ci ha consegnato, come il binomio fantastico, le fiabe a rovescio, le parole nello stagno, ...

 

LA LEGGENDA DI SANTA CLAUS
Claus e' un bambino come tutti gli altri, ma viene abbandonato nella magica foresta di Burzee. Li' fate, ninfe ed elfi lo adottano e, sotto la protezione di Ak, il Signore delle creature dei boschi, Claus impara che tutte le vite umane sono sacre, meritano rispetto e vanno premiate. Da un romanzo di Baum, il noto autore de "Il meraviglioso mago di Oz", viene narrata la vita di Claus, dall'infanzia fino a diventare il Babbo Natale che tutti conosciamo.

 

TI FIABO IL NATALE
In un'atmosfera ovattata sono proposte storie che non parlano solo di Babbo Natale e abeti addobbati, ma anche di ghiaccio e neve. L'omino e la donnina di neve, dopo una lunga attesa, si incontreranno sulle rive di un lago ghiacciato proprio nella magica notte di Natale, notte di grandi accadimenti. Mentre tutto e' coperto da una fitta coltre bianca, la nonna di Anna prepara un curioso pacchetto che, dopo essere stato donato al guardiaboschi, casa dopo casa passera' in tutte le famiglie del villaggio.

dagli 8 anni

 

MITOLOGICO!
L'incanto dei miti e' raccontato con un linguaggio semplice e accattivante, non privo di ironia. Sono proposte storie avvincenti, piene di situazioni e di immagini che fanno trattenere il fiato. Eroi ed eroine si avventurano in incredibili imprese, sempre accompagnati dagli dei e dalla loro presenza, a volte protettrice, altre volte avversa che puo' arrivare ad impartire terribili punizioni.

 

ROTONDE PAROLE SPIGOLOSE
Chi non ha molta dimestichezza con la poesia ritiene che il suo linguaggio sia piu' complesso di quello della prosa. Per certi aspetti, a volte e' vero, perche' nelle poesie si puo' incontrare una sequenza di parole difficili, un po' misteriose, parole dense che si riferiscono a cose complicate, ma la maggior parte delle volte non e' cosi', anzi! Ecco quindi un percorso di letture sul linguaggio poetico con testi di Rodari, Piumini, Palazzeschi, Hughes, Silverstein, Tognolini, Prevert e altri ancora, per avvicinarsi senza timori reverenziali alla poesia e godere di suoni, ritmi, immagini.

 

STORIE NUTRIENTI
Durante il magico momento dell'affabulazione anche semplici storie possono regalarci immagini e stimoli sorprendenti e offrirci interpretazioni inaspettate. Il cibo sara' protagonista di questo percorso di aneddoti, miti e leggende che partirà dalle grandi rivoluzioni che hanno investito il rapporto uomo-cibo (il fuoco e la cucina, l'allevamento e l'agricoltura, …) fino ad arrivare quotidiane storie di golosita' e solitudine.

 

ULISSE, C'ERA UNA VOLTA
Il viaggio leggendario di Ulisse e i suoi straordinari incontri viene affrontato con un racconto ricco di metafore e attraverso le genuine immagini poetiche di Tonino Guerra. Vedremo Ulisse sbarcare nella terra dei mangiatori di loto per poi giungere all'isola del ciclope Polifemo. L'odissea proseguira' attraversando varie tappe, dal re dei venti Eolo alla maga Circe, dal canto ammaliatore delle Sirene fino al tanto sospirato ritorno a casa a Itaca.